Luca Fontana: Factory 4.0

By s2b | 28 ottobre 2014 | Rassegna stampa

La Fabbrica del Futuro assomiglierà sempre di più a un organismo vivente, le distinzioni tra i reparti si assottiglieranno sempre di più fino a scomparire del tutto, grazie a un network di connessioni hardware e software che faranno dialogare le macchine con il sistema di controllo centralizzato. Le informazioni raccolte sul mercato dai clienti e dagli stessi prodotti (internet of things) permetteranno di migliorare la qualità di quelli esistenti e di svilupparne di nuovi fatti su misura per il cliente (grazie al 3D printing). Un circolo virtuoso che coinvolge molteplici nuove tecnologie.

Il tavolo è stato presieduto da Stefano Scaglia, di Scaglia Indeva SpA e a capo del cluster Lombardo della fabbrica intelligente (AFIL), ed è stato accolto con grande interesse. Nelle due sessioni i partecipanti hanno sviluppato molti spunti di approfondimento importanti. I più gettonati sono stati: la standardizzazione dei sistemi per far comunicare tra loro le macchine e i reparti e le potenzialità della mass customization.

Ci piace ricordare un augurio finale fatto da Alessandro Maggioni, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Monza e Brianza: per la Factory 5.0 ricordiamoci che l’essere umano deve rimanere sempre al centro.

Tag:, , ,